ARTICOLO SULLA MUSICA

Home#Ultime notizie - Sapevi che le canzoni tristi suscitano la creatività?


 

Su soundsblog.it troviamo l'articolo più interessante e rilevante degli ultimi giorni sui temi legati al mondo della musica. Nello specifico, l'articolo di oggi, che riassumo, segnala uno studio pubblicato dal giornale scientifico PLOS ONE. Secondo questo studio, certe canzoni particolarmente deprimenti aiutano a regolare gli stati d'animo negativi e le emozioni.

Ecco un estratto:

Se sono triste non ho voglia di ascoltare qualcuno che mi ripete "Geronimo" o che invita all'applauso. Voglio Sam Smith, alcuni pezzi dei Coldplay, Adele e soprattutto lui, Tiziano Ferro, nostro signore delle lacrime. Se anche voi vi comportate in un modo simile al mio, sappiate che non siamo masochisti. Anzi, facciamo pure bene. Questo è il risultato di uno studio pubblicato dal giornale scientifico PLOS ONE. Secondo questo studio, infatti, insieme a dare una sorta di consolazione a chi la ascolta, certe canzoni particolarmente deprimenti aiutare a regolare gli stati d'animo negativi e le emozioni.

Fonte: Notizia completa sulla musica

Altre notizie dal Web:

news di Arquen del 14/11/2014.
Etichette: musica, concerti, musicisti, gruppi, artisti
Notizia interessante? Condividila su facebook, twitter e google+
oppure seguici su facebook, twitter e google+

1 di 1